CANTIERE-SCUOLA DI RESTAURO CERAMICO 2010
“Nozioni di recupero, restauro e conservazione dei reperti ceramici”
corso di formazione per corsisti (10 posti) e auditori (aperto a tutti)
Home - Mostre e appuntamenti -   Archivio mostre -  Faenza (RA), dal 9 agosto al 9 settembre 2010
Download del bando (Acrobat Reader)
Elenco corsisti ammessi al laboratorio di restauro (Acrobat Reader)

Cantiere-scuola di restauro ceramico 2010
“Nozioni di recupero, restauro e conservazione dei reperti ceramici”

9 agosto - 9 settembre 2010
I.S.A. Istituto Statale d'Arte per la Ceramica “Gaetano Ballardini”
Corso Baccarini n. 17 a Faenza (RA)

Un cantiere-scuola gratuito di 117 ore per imparare a restaurare il materiale archeologico e arricchire le proprie conoscenza anche in funzione di futuri sbocchi professionali. È questo l'obiettivo del corso organizzato per il secondo anno consecutivo dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e dalla Società archeologica TECNE s.r.l. di Riccione.
Quest'anno il corso si svolgerà a Faenza (RA), presso il Laboratorio di Restauro Ceramico dell’ISA, da lunedì 9 agosto a giovedì 9 settembre 2010: le lezioni riservate ai 10 corsisti selezionati si terranno dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13. Le richieste in carta semplice, contenenti le generalità dell'aspirante e corredate da curriculum vitae e copia di un documento d'identità, dovranno pervenire entro le ore 13 del 31 luglio 2010  a Katia Poletti, Via Aurora 44 - 48013 Brisighella (RA)
È invece aperto a tutti (e ovviamente anch'esso gratuito) il ciclo di conversazioni sul tema “della produzione ceramica e delle metodologie di recupero e restauro dei reperti archeologici”. Gli incontri si terranno presso l’I.S.A., Istituto Statale d'Arte per la Ceramica “Gaetano Ballardini”, in Corso Baccarini n. 17 a Faenza (RA), dal 9 al 13 di agosto dalle ore 11 alle 13 e saranno suddivisi in cinque appuntamenti da due ore l’uno, sui seguenti temi:
- Storia della maiolica, dalle origini a oggi -1 ª parte
- Storia della maiolica, dalle origini a oggi -2 ª parte
- Tecnica e tecnologia ceramica
- Il recupero archeologico: dal ritrovamento alla conservazione nei depositi
- Tendenze del restauro nella storia: il restauro conservativo e i restauri antiquariali


Il restauratore della Soprintendenza, Mauro Ricci, illustra ai corsisti le specificità delle maioliche antiche

*****

Promotori: Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e soc. archeologica TECNE s.r.l. di Riccione
Organizzatori: Simone Biondi TECNE s.r.l.
Coordinamento scientifico: Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna
Enti Finanziatori: Banca Popolare Valconca, Ceramica del Conca
Restauri: soc. RestauroConservazioneArte di Katia Poletti, I. S. A. per le Ceramiche di Faenza

Con il patrocinio del Comune di Montefiore Conca di Rimini

Finalità del corso:
Il corso, gratuito, di 117 ore complessive (suddivise in quattro conversazioni per un totale di 8 ore e 109 ore di laboratorio), si svolgerà da lunedì 9 agosto a giovedì 9 settembre 2010 a Faenza presso il Laboratorio di Restauro Ceramico dell’ISA, è parte del progetto di recupero e valorizzazione del patrimonio emerso durante gli scavi archeologici all’interno della Rocca malatestiana di Montefiore Conca di Rimini.
Due sono le categorie d'iscrizione: corsisti (10 posti) e auditori (a numero aperto). A tutti i partecipanti (corsisti e auditori), sarà data l'opportunità di assistere a lezioni tenute da docenti ed esperti provenienti dai vari settori (archeologi, restauratori, ceramisti, ricercatori, tecnici museali) per arrivare ad un arricchimento conoscitivo davvero originale ed indubbiamente utile in funzione professionale.

Soggetti ammessi alla selezione dei laboratori di restauro (per i soli corsisti)
Sono ammessi tutti i soggetti in possesso del diploma di scuola media superiore (5 anni), con preferenza per i titolari di maturità artistica; restauratori, laureandi e laureati in discipline ad indirizzo storico-artistico e archeologico. Ai corsisti saranno forniti i materiali didattici pertinenti le materie oggetto di studio.
I corsisti saranno affiancati da studenti del 4 e 5 anno del Corso di restauro Ceramico dell’ISA di Faenza.

Modalità di partecipazione ai laboratori di restauro (per i soli corsisti)
Gli interessati dovranno trasmettere, al seguente indirizzo di posta
Katia Poletti
Via Aurora 44
48013 Brisighella (RA)
entro e non oltre le 13:00 del giorno 31/07/2010
, un plico chiuso con indicazione del mittente e la dicitura “Cantiere-scuola di restauro ceramico 2010”, contenente la seguente documentazione:
1. Domanda in carta semplice, debitamente sottoscritta, contenente le generalità dell’aspirante, indirizzo, recapito telefonico, fax, e mail;
2. Curriculum vitae-professionale, indicante ogni elemento ritenuto significativo ai fini della partecipazione alla selezione in oggetto, con particolare riferimento ad esperienze di restauro su reperti ceramici, che dimostrino e garantiscano la particolare specializzazione posseduta;
3. Copia del documento d’identità in corso di validità.

Modalità e criteri di ammissione (per i soli corsisti)
La valutazione delle candidature ricevute entro la data di cui sopra, sarà effettuata da una Commissione giudicatrice, appositamente nominata.
L’esame delle domande e la verifica dei curricula, nonché di ogni altro elemento utile di valutazione, sarà effettuato secondo criteri da fissare insieme ai funzionari della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna.
Il Responsabile del Procedimento (rest. Katia Poletti) potrà richiedere ai soggetti partecipanti di esibire copia della documentazione e degli incarichi professionali dichiarati nella richiesta di ammissione, di cui sopra.

Tutela della privacy
Ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e ss.mm., i dati personali forniti dai concorrenti, obbligatori per le finalità connesse alla richiesta di partecipazione al corso, saranno trattati in conformità alle disposizione contenute nella norma.
Ciascun partecipante dovrà indicare con chiarezza, all’atto della trasmissione della documentazione, la natura eventualmente riservata delle informazioni rese, apponendo a tal fine l’indicazione “riservato” nella documentazione ritenuta tale.

Struttura del corso
Il ciclo di conversazioni, verterà sul tema “della produzione ceramica e delle metodologie di recupero e restauro dei reperti archeologici”. Gli incontri, che si terranno presso l’I.S.A. per la Ceramica di Faenza dal 9 al 13 di agosto dalle ore 11 alle 13 saranno suddivisi in cinque appuntamenti da due ore l’uno, sui seguenti temi:
- Storia della maiolica, dalle origini a oggi -1 ª parte
- Storia della maiolica, dalle origini a oggi -2 ª parte
- Tecnica e tecnologia ceramica
- Il recupero archeologico: dal ritrovamento alla conservazione nei depositi
- Tendenze del restauro nella storia: il restauro conservativo e i restauri antiquariali

Il ciclo di incontri e conversazioni è gratuito e aperto a tutti

Laboratorio di restauro (solo per i corsisti)
Il corso di restauro, tenuto dalla società RestauroConservazioneArte di Katia Poletti in collaborazione con il prof. Rino Casadio dell’I.S.A. per le Ceramiche di Faenza e del Laboratorio di Restauro della Soprintendenza per I Beni Archeologici dell’Emilia Romagna, si terrà all’interno dei locali del’I.S.A. per le Ceramiche di Faenza.
Il corso si svolgerà dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13, a partire dal 09/08/2010.

Il corso tratterà i seguenti aspetti relativi il restauro ceramico:
- Pulitura meccanica e chimica delle superfici
- Fissaggi e consolidamenti
- Assemblaggio dei singoli frammenti con vari collanti
- Stuccatura di piccole lacune e reintegri di parti con contro-forme in cera
- Integrazione formale e pittorica
- Accorgimenti conservativi e imballaggi
- Compilazione delle schede tecniche di restauro

Al termine del progetto sarà rilasciato, a richiesta dell’interessato, un attestato riguardante la partecipazione al corso, per gli usi consentiti dalla legge.

per saperne di più rivolgersi a
Simone Biondi (simobio@libero.it)